25 feb 2017

Dopo quasi 10 anni di onorata attività la Casa dell’Acqua di Inzago in Via Spadolini si è rifatta il look ed il 25 Febbraio ha mostrato la sua “nuova veste” a tutta la cittadinanza. L’intervento eseguito da Dkr presso la Casetta ha previsto molte attività, tra le quali, l’introduzione di un sistema di refrigerazione, la sostituzione degli erogatori per garantire un miglior controllo microbiologico dell’acqua erogata e l’introduzione di un sistema di controllo accessi con Carta Regionale dei Servizi.

“Molteplici come sempre saranno i vantaggi per chi deciderà di rifornirsi al distributore pubblico“ ha commentato l’Assessor all’ecologia del Comune, Ivan Giuliani “Primo fra tutti, il fatto che l’acqua naturale e frizzante della casetta sarà erogata solo per i residenti abilitati. Da tenere in conto, poi, il risparmio, ma anche il rispetto dell’ambiente, dal momento che verrebbe meno il trasporto delle bottiglie sulle autostrade. Inoltre la qualità dell’acqua è certamente migliore perché più controllata. E per finire, l’aspetto sociale: la casa dell’acqua è senz’altro un punto di incontro tra persone che si ritrovano per compiere un gesto che fa bene all’ambiente e alla comunità intera”.

Si è trattato di un importante lavoro di riqualificazione che ha donato nuova vita ad un impianto ancora giovanissimo.